Tag Archive: password


Neanche il tempo di riprenderci dall’ultimo virus, e subito dobbiamo alzare nuovamente la guardia…
Infatti dopo “Koobface” un nuovo virus minaccia in modo massivo gli utenti di Facebook: i 400 milioni di iscritti al social network sono nel mirino di un’ondata di messaggi spam di posta elettronica potenzialmente molto pericolosi.
La minaccia informatica consiste in un software maligno di tipo “worm” che è in grado di sottrarre le password degli utenti ed è tornato a diffondersi sotto forma di un’e-mail proveniente da Facebook che segnala la necessità di reimpostare le proprie credenziali per l’accesso al social network.
La mail contiene un allegato con i nuovi dati di accesso che in realtà sono il codice maligno.
Una volta aperto, il file scarica automaticamente sul pc diversi tipi di programmi dannosi, compreso un virus di tipo “password stealer”;
il virus < è in grado di accedere a qualsiasi combinazione di username e password presente sul computer, dalle informazioni bancarie ai dettagli di accesso alle email> spiega Dave Marcus, esperto di sicurezza McAfee.
aggiunge Marcus < anche se solo il 10% degli utenti apre l’allegato si tratta di 40 milioni di pc infettati>.
Non è la prima volta che i criminali informatici prendono di mira Facebook, soprattutto considerando la proliferazione del ‘malware’ sui social network, aumentato del 70% solo fra gennaio e febbraio.
Il primo attacco condotto in modo massiccio fu attraverso il virus Koobface, un “worm” che si è autorigenerato, apparendo prima su Facebook nel 2008 e poi su Twitter e altri social network.
Koobface invitava gli utenti a cliccare su un link a un fantomatico video di YouTube, che invece provvedeva a lanciare un programma dannoso creato per appropriarsi di dati sensibili come i numeri delle carte di credito.
Varianti di questo malware hanno infettato oltre 3 milioni di computer nel mondo.
Di recente si sono invece moltiplicati soprattutto i tentativi di ‘infezione’ attraverso i cosiddetti link brevi lasciati nella bacheca di Facebook o in messaggi inviati privatamente.
Davanti all’aumento degli attacchi, Facebook è passata all’offensiva.
A gennaio ha siglato un accordo con McAfee per offrire un abbonamento gratuito per sei mesi ai suoi utenti per anti-virus e anti-malware, mentre a fine febbraio ha aggiornato le proprie regole di sicurezza e per la privacy, e adesso una pagina di allerta mette in guardia l’internauta quando sta per accedere a un link esterno a Facebook che potrebbe essere sospetto.
Stavolta però non è il servizio di messaggi interno a Facebook che viene violato, ma gli account di posta elettronica che gli utenti hanno associato al proprio profilo sul social network.

Nicolò

Annunci

Come criptare una pen drive…

Volete criptare i file in una chiavetta usb?
Con Windows 7 potete farlo,in modo da proteggere i vostri dati da “occhi indiscreti”.
Come fare?
Per prima cosa collegate la pendrive al computer e aspettate che il sistema riconosca la periferica.
Andate nel menù “Start” e cliccate su “Computer”.
Nella finestra che si apre cliccate con il tasto destro del mouse sulla voce relativa alla chiavetta e selezionate la voce “Attiva BitLocker” dal menù a discesa.
Spuntate la voce “Usa password per sbloccare l’unità”, digitate la password e premete “Avanti”.
Nella schermata successiva premete “Salva la chiave di ripristino in un file” e, dopo aver scelto la cartella di destinazione, cliccate su “Salva”.
Cliccate su “Avanti” e poi su “Avvia crittografia”. Mentre Windows cerca di crittografare i dati, non staccate la periferica, altrimenti i file presenti in essa potrebbero danneggiarsi.
Al termine premete “Chiudi”.
A questo punto, la pendrive è criptata e potete disconnetterla dal PC.
Da ora in poi, ogni volta che la collegherete al computer, per accedere ai dati presenti all’interno dovrete inserire la password e cliccare su “Sblocca”.
Utile no?

Nicolò

ATTENZIONE AL FALSO FACEBOOK!!!

Negli ultimi tempi faccia libro, nel bene o nel male, è sempre al centro dell’attenzione…
Infatti l’ultima notizia (brutta) che giunge ai surfer della rete è lo “sdoppio” del social network: si, lo sdoppio, infatti pare che facebook abbia un gemello!!!
Però, potremmo definirlo come un gemello cattivo, infatti si tratta di un sito con tutte le fattezze di “faccialibro”; al contrario del sito ufficiale però, ha tutt’altro che intenti “positivi”. L’allarme è stato lanciato da laboratori di sicurezza informatica di “Panda Security”, i quali hanno riferito che nel web circola un sito in tutto e per tutto simile a Facebook che ha come scopo principale rubare gli account degli internauti.Gli analisti della multinazionale europea, hanno spiegato che i cyber criminali inviano una e-mail contenente un link all’indirizzo di posta elettronica del mal capitato. L’utente, una volta aperto il link, si troverà davanti ad una pagina di accesso di Facebook fasulla, nel caso voglia accedervi immettendo il nome utente e la password, per gli hacker il gioco sarà compiuto. Luis Corrons, direttore tecnico dei laboratori di Panda Security, ha riferito che: “Una volta che i cyber criminali entrano in possesso dei dati, saranno in grado di realizzare tutte le tipologie di azioni dagli account, inclusi la pubblicazione di commenti spam con link pericolosi e l’invio di messaggi ai contatti”. Corrons spiega che per non cadere nel tranello basterà non rispondere o aprire link contenuti in e-mail insolite e soprattutto, nel caso in cui fossero stati inseriti i propri dati, sarà indispensabile cambiare nel più breve tempo possibile la password di accesso.
Quindi, state attenti a dove immettete le vostre password e i vostri nick… 😉

Nicolò