Tag Archive: 7


Parola d’ordine? Personalizzazione!!!

Windows 7 Start Orb Changer (sito ufficiale da dove effettuare il download gratuito) è un piccolo software portatile (quindi che non necessita di installazione) che consente di cambiare il logo di Windows 7 del menu Start in un solo click.
In qusto archivio (.zip) sono prefenti 2 eseguibili ed una cartella:
1) Windows 7 Start Orb Changer.exe – è il file eseguibile principale che consente di avviare il programma
2) La cartella Sample Orbs – Contiene 38 loghi in formato .bmp
3) r.exe – è invece utilizzato dal programma per sostituire il logo del menu Start predefinito con uno personalizzato.
L’utilizzo è molto semplice: basta avviare il primo file Windows 7 Start Orb Changer.exe con i privilegi di amministratore (tasto destro del mouse sul file/esegui come amministratore) e poi cliccare su “Change Orb” per scegliere un logo personalizzato.
Windows 7 Start Orb Changer funziona con qualunque versione di Windows 7 (a 32-bit e 64-bit).
Vi ricordo che i 2 file .exe “Windows 7 Start Orb Changer.exe” & “r.exe” devono rimanere SEMPRE nella stessa cartella di lavoro.
Inoltre vi consiglio di fare un backup prima della modifica (non si sa mai!!!)…

Nicolò

Come criptare una pen drive…

Volete criptare i file in una chiavetta usb?
Con Windows 7 potete farlo,in modo da proteggere i vostri dati da “occhi indiscreti”.
Come fare?
Per prima cosa collegate la pendrive al computer e aspettate che il sistema riconosca la periferica.
Andate nel menù “Start” e cliccate su “Computer”.
Nella finestra che si apre cliccate con il tasto destro del mouse sulla voce relativa alla chiavetta e selezionate la voce “Attiva BitLocker” dal menù a discesa.
Spuntate la voce “Usa password per sbloccare l’unità”, digitate la password e premete “Avanti”.
Nella schermata successiva premete “Salva la chiave di ripristino in un file” e, dopo aver scelto la cartella di destinazione, cliccate su “Salva”.
Cliccate su “Avanti” e poi su “Avvia crittografia”. Mentre Windows cerca di crittografare i dati, non staccate la periferica, altrimenti i file presenti in essa potrebbero danneggiarsi.
Al termine premete “Chiudi”.
A questo punto, la pendrive è criptata e potete disconnetterla dal PC.
Da ora in poi, ogni volta che la collegherete al computer, per accedere ai dati presenti all’interno dovrete inserire la password e cliccare su “Sblocca”.
Utile no?

Nicolò