Ciao a tutti…
Questo è il mio primo tutorial in materia di trasmissione audio ed inoltre è moltissimo tempo che non scrivo sul mio blog a causa impegni che gravano continuamente sul mio tempo libero.
Trasmettere in streaming, per soli amici oppure a livello professionale, è un processo abbastanza tortuoso e molti Dj alle prime armi si sentirebbero scoraggiati a intraprenderlo.
Ma niente paura! Grazie al mio tutorial questo non sarà più un problema!
Scrivo questo tutorial solo perchè un caro amico (Pippo) ha bisogno di aiuto… =)
Allora, nel tutorial che segue imparerete a trasmettere con successo un flusso audio mp3 in streaming sul vostro server e creare così una personale webradio da far ascoltare ai vostri amici o per rendervi famosi!
Ma adesso passiamo al sodo.
DI COSA ABBIAMO BISOGNO
Vediamo gli ingredienti necessari alla realizzazione del nostro impasto musicale:

1. Un po’ di buona musica;
2. Un software per mixare (nell’articolo tratterò separatamente i software Virtual Dj e Traktor Pro);
3. Un server per la webradio;
4. Eventuali server di supporto.

IL SERVER WEBRADIO?
A cosa serve un server (che bel gico di parole, eh?)? Tralasciando dettagli prettamente tecnici, un server è una macchina, locale oppure remota, incaricata di servire appunto tanti client (altre macchine) con un dato servizio.
Nel nostro caso, il servizio è la musica in streaming, vale a dire scaricata ed ascoltata nello stesso momento in cui la si scarica. Ciò significa, per esempio, che un Dj può fare una sessione di musica mixata in diretta e gli ascoltatori possono riprodurre la musica quasi in tempo reale (in genere con un ritardo di una ventina di secondi da quando è stata trasmessa al server).
Se consideriamo un numero abbastanza elevato di ascoltatori però (diciamo 3-4), la nostra linea ADSL non è in grado di trasmettere musica abbastanza velocemente a tutti e quattro gli ascoltatori. Per esempio, se trasmettiamo uno streaming mp3 a 128 Kbps e la nostra banda massima in upload è di 256 Kbps (caso tipico: 384 Kbps con Alice 7 Mega), significa che al massimo saranno 2 le persone che potranno ascoltare lo streaming. Infatti stiamo inviando dati a 2 persone, ciascuno a 128 Kbps, in totale 256 Kbps, saturando tutta la banda disponibile.
Ed è qui che entra in gioco il server: in linea di massima i server sono dotati di una banda eccezionalmente larga ed in grado di avere migliaia di connessioni contemporaneamente. Quello che noi faremo sarà inviare uno streaming audio al server a 256 Kbps di qualità, e poi il server fungerà da “ripetitore” per tutti i nostri ascoltatori. Vale a dire che noi invieremo la musica al server, e poi il server invierà la musica a tutti i nostri ascoltatori, perché la sua connessione è infinitamente più veloce della nostra.
Spero di aver chiarito il concetto pur non essendo andato a toccare tasti molto più noiosi e tecnici.
OK, ABBIAMO BISOGNO DI UN SERVER, QUALE SCEGLIAMO?
Bella domanda! Esistono moltissimi servizi che ospitano webradio, la maggior parte dei quali sono a pagamento e offrono numerose radio contemporaneamente, oltre ad altri servizi non molto utili.
Ma come sappiamo internet è anche il luogo dove tutto è gratis, e basta cercare un po’ per trovare quello che si vuole, gratuitamente e in modo assolutamente legale.
Per vostra fortuna vi ho risparmiato la ricerca:

http://www.listen2myradio.com/

Listen2MyRadio è un sito ottimo per il servizio (sebbene abbia dei difetti minori e sia pieno di pubblicità). É gratuito il servizio di base, ma può anche essere aggiornato a un servizio premium. Comunque il servizio gratuito è ottimo. Per il tutorial prenderò come esempio questo sito.
Per prima cosa registriamoci al sito. La procedura è indolore e non occorre che ve la spieghi.
Seconda cosa, effettuiamo il login sul sito e nel pannello di controllo clicchiamo su Radio Installation. Compare la schermata di installazione della radio.
Su broadcaster password e admin password inserite la vostra password, per il tutorial inserite “hackme” e come nome della radio “MyRadio”.
Potete ovviamente cambiare questi valori quando volete.
Sotto, a Radio Url, metteteci il nome del vostro dominio di terzo livello, qualcosa che vi identifichi.
Già immagino che molti mettranno “SonoErMejoDj”… =)
Quello che inserite, completo del resto dell’indirizzo, sarà l’indirizzo dal quale i vostri ascoltatori potranno ascoltare la musica in streaming.
Cliccate un Install et-voila! La radio è stata installata con successo.
Nota bene: il sito dice che il procedimento di installazione può richiedere fino a tre ore ma di solito è molto più breve! Spesso istantaneo! Perciò non sbuffate e nel frattempo seguite il resto del tutorial.
A questo punto vi potrebbe essere presentata una lista di server alla quale appoggiarsi. Il mio consiglio è di scegliere quello che è più vicino a dove abitate voi (nella pratica credo che il più vicino sia nel Regno Unito).
A questo punto attendete un email di conferma con i dettagli della vostra webradio, che dovrebbero includere indirizzo ip del server e relativa porta. Se non dovessero esserci, dal pannello di controllo, cliccate su Radio Details.

L’indirizzo IP e la porta sono in questo formato:
15.129.250.58:7350
dove 15.129.250.58 è l’indirizzo IP, e 7350 è la porta.

Indirizzo IP e Porta sono separati dai due punti. Conservate queste informazioni per quando allestiremo la webradio.
NOTA IMPORTANTE:
Prima di insegnarvi a trasmettere, chiariamo un piccolo aspetto:
sia la vostra macchina che il server sono dotati di indirizzi IP, e sono BEN DIFFERENTI tra loro! Quello che faremo sarà connettere la vostra macchina al server. Per connettere la vostra macchina e inviare flusso di dati, tale flusso dovrà uscire da una porta sulla vostra macchina. Nel tutorial useremo la porta 8000 e la 8002, che vi ricordo sono le porte di USCITA del vostro PC e non quelle di entrata del server, che sono DIVERSE. Assicuratevi di avere sbloccato le porte sul firewall!!! Lo stesso dicasi per i programmi che userete.
TRASMETTERE CON VIRTUAL DJ
Trasmettere con virtual DJ è estremamente semplice. Dalla finestra principale, clicchiamo sul pulsante Record, poi sul pulsante Broadcast, poi sul pulsante Config. Si apre una finestra di dialogo. Scegliete, alla voce Format, Shoutcast (Mp3) con Bitrate 256 Kbps (consigliato, meno se avete una banda in upload più piccola). Dunque scegliete broadcast to a radio server. Inserite Indirizzo Ip e porta del server (nell’esempio erano rispettivamente 15.129.250.58 e 7350), in Name inserite il nome della radio (“MyRadio”), password “hackme” e Genre “musica per le orecchie” (ok, quello che vi pare ).
Cliccate su OK, andate sul sito di listen2myradio, fate l’accesso e cliccate su On/Off, dunque sul link Turn On. Tornate su Virtual Dj e cliccate su Start Recording. se non ci sono errori ci sarà scritto Broadcast Server Running. Il gioco è fatto! avanti con la musica!!!

Buon mixaggio a tutti!!!

P.s.
per quanto riguarda la SIAE vi invito ad informarvi sulle norme vigenti… Anche se credo che non controllino le web-radio è sempre bene informarsi. A tal proposito vi ricordo che l’autore del post declina ogni responsabilità per danni causati a cose, persone (o portafogli vari =)) dall’uso improprio del tutorial…

Nicolò

Annunci